La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

sabato 4 giugno 2011

È viva la tua anima? Allora che si nutra!

Vorrei aver immerso le mie mani di carne 
nei fiori del disco gremiti di api, 
nello specchiante cuore di fuoco 
della luce della vita, il sole della gioia. 
A che servono petali o antere
o aureole? Illusioni, ombre 
del cuore del fiore, la fiamma centrale! 
Tutto è tuo, giovane viandante; 
entra nella sala del banchetto con questa certezza:
non avanzare timoroso come se dubitassi 
d'essere il benvenuto - è tua la festa! 
E non prendere solo un poco, rifiutandone ancora 
con un timido "grazie", quando hai fame.
È viva la tua anima? Allora che si nutra! 
Non lasciarti alle spalle balconi da scalare;
né bianchi seni di latte su cui riposare; 
né teste dorate con cui dividere il guanciale; 
né coppe di vino quando il vino è dolce; 
né estasi del corpo o dell'anima, 
tu morirai, certo, ma morirai vivendo 
in profondità di azzurro, rapito nell'amplesso, 
baciando l'ape regina, la vita!



Edmund Pollard



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...