La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

martedì 2 agosto 2011

Quanto tempo foste due!

Quanto tempo foste due!
Tu volevi e non volevi.
Non eri come il tuo amare,
né il tuo amare come te.
Che alternanza tra una e l'altra!
Ad ogni specchio del mondo,
al silenzio, o agli azzardi,
domandavi
quale fosse la migliore.
Incostante di te stessa
andavi sempre uccidendo
il tuo sì con il tuo no.
Così sull'orlo dei baci,
non il tuo core sapeva,
né il mio si avvicinava:
se era quella che volevi
tu, o che volevo io.
Quando eravate divise,
come il fiore dal suo fiore,
quanto bisognava andare
lontano da te a cercarti
l'amare! Lui da una parte.
Tu dall'altra.
E poi lo trovavo. Ma
non sapevo rimanerci,
vivere così divisi
o dal tuo amore o da te.
Ed io amavo tutti e due.
E infine tutto è vicino.
Faccia a faccia ti guardasti,
il tuo sguardo in te ti vide:
già eri quella che volevi.
E adesso vi bacio entrambe
in te sola.
L'anima però non sa
chi ottenne
questa pace d'interezza:
se è che il tuo amore assomiglia
a te, da quanto ti ama.
o se tu invece,
da tanto che lo stai amando,
non sei già uguale al tuo amore.

Pedro Salinas


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...