La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

venerdì 9 settembre 2011

l'alto unico più fondo fiore

Talora sono vivo perché con
me dorme, vigile, arboreo il suo corpo
che sentirò pian piano acuirsi farsi
distinto nell'amore piano piano,
che m’affonda nel collo dolce i denti
finché tocchiamo forte ampio odoroso
di Primavera unicolore l’attimo
soavemente terribile istante
che, all'improvviso la sua bocca sorge, intera
prendendo con la mia lieta a lottare
(e dai miei lombi che crollano ed ansimano
micidiale una pioggia uscita tocca
l'alto unico più fondo fiore che
ella porta in un gesto dei suoi fianchi).

Edward Estlin Cummings


Verrà la morte e avrà i tuoi occhi

Verrà la morte e avrà i tuoi occhi-
questa morte che ci accompagna
dal mattino alla sera, insonne,
sorda, come un vecchio rimorso
o un vizio assurdo. I tuoi occhi
saranno una vana parola,
un grido taciuto, un silenzio.
Così li vedi ogni mattina
quando su te sola ti pieghi
nello specchio. O cara speranza,
quel giorno sapremo anche noi
che sei la vita e sei il nulla

Per tutti la morte ha uno sguardo.
Verrà la morte e avrà i tuoi occhi.
Sarà come smettere un vizio,
come vedere nello specchio
riemergere un viso morto,
come ascoltare un labbro chiuso.
Scenderemo nel gorgo muti.

Cesare Pavese


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...