La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

lunedì 2 gennaio 2012

Nowhere

Sei ovunque, dovunque una volta
ti abbia potuto sapere, vedere, amare:
strada, cima, foresta con te mi salutano
paese e città, giorno e notte
ti evocano sempre montagna d'autunno e neve dell'inverno
riva, e fischio di treni, e tremano lì in ogni cosa
venticinque ardenti primavere e estati
del primo desiderio e di una follia che ancora dura.
Sei ovunque: come pioggia di fiori
ricopri la mia vita, piacere fresco
florida giovinezza e gioia mia:
tutto dappertutto con te mi tempesta,
ma scaturisce sempre quel grido silenzioso:
tanti Dovunque son ovunque in Nessun luogo!

Lörinc Szabó


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...