La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

giovedì 23 febbraio 2012

E tutte le considerazioni filosofiche non bastano a impedirmi di desiderarti

“Incontrarsi e riconoscersi… una certezza che si ha solo una volta…

…ecco perché sono su questo pianeta, in questo tempo [...]

Adesso lo so. Per molti più anni di quanti non ne abbia vissuti, ho continuato a precipitare dall’orlo di un luogo immenso e altissimo. E in tutti questi anni, precipitavo verso di te

… non conosco le parole per spiegarvi questo legame.

Lui ci riuscì, quando disse che avevamo smesso di essere due persone distinte, per diventarne una terza creata dal nostro amore…

…E tutte le considerazioni filosofiche non bastano a impedirmi di desiderarti, ogni giorno, ogni momento, con la testa piena dello spietato gemito del tempo, del tempo che non potrò mai vivere con te.

Ti amo, di un amore profondo e totale. E così sarà sempre.

Non siamo più due esseri distinti, ma un tutt’uno legato a doppio filo per il resto della nostra vita…

…Non sono sicuro di averti dentro di me, né di essere dentro di te, e neppure di possederti…

E, in ogni caso, non è al possesso che aspiro. Credo invece che siamo entrambi dentro un altro essere che abbiamo creato, e che si chiama ‘noi’. No, neppure: non siamo realmente dentro questo essere, lo siamo…”

Tratto da I Ponti di Madison County


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...