La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

venerdì 27 aprile 2012

ciò che si porta fuori dall’ambiente, lo si porta dentro il proprio volto

Nei cortili con gli alberi di gelso, l’ombra cadeva come quiete
su un vecchio volto seduto sulla sedia.
(..) In queste rare occasioni un filo di luce cadeva dritto
dalla cima dell’albero sul vecchio volto e rivelava una ambiente remoto.
Guardavo sopra e sotto questo filo. Sentivo un brivido alla schiena,
perchè questa quiete non proveniva dai rami di gelso,
ma dalla solitudine degli occhi sul volto.
(..) C’era un ambiente sul volto. Vedevo un uomo
o una donna abbandonare questo ambiente
e trasportare fuori un sacco con un albero di gelso.
Vedevo innumerevoli alberi di gelso
trasportati nei cortili della città.
Nel quadrilatero di Lola lessi più tardi:
ciò che si porta fuori dall’ambiente, lo si porta dentro il proprio volto.

Herta Muller - Il paese delle prugne verdi


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...