La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

martedì 17 aprile 2012

Dì, ti ricordi dei sogni?

Dì, ti ricordi dei sogni?
Quand'erano proprio lì, davanti?
Che distanza, in apparenza, dagli occhi!
Sembravano alte nuvole,
fantasmi senza appiglio,
orizzonti irraggiungibili.
Ora guardali, con me,
eccoli dietro di noi.
Se erano nuvole,
siamo su nuvole più alte.
E se orizzonti, lontani,
ora per vederli
bisogna voltare la testa
perché li abbiamo passati.

Pedro Salinas


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...