La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

lunedì 28 maggio 2012

Chega de Saudade

Vai, minha tristeza,
E diz ela
Que sem ela não pode ser
Diz-lhe numa prece
Que ela regresse
Porque eu não posso mais sofrer
Chega de saudade
A realidade è que sem ela
Não ha paz, não ha beleza
E' so' tristeza, e a melancolia
Que não sai de mim, não sai de mim
Não sai
Mas se ela voltar
Se ela voltar, que coisa linda
Que coisa loca
Poi ha menos peixinhos a nadar no mar
Do que os beijinhos que eu darei
Na sua boca...
Dentro dos meus braços
Os abraços hão de ser
Milhoes de abraços apertado assim
Colado assim, calado assim
Abraços e beijinhos
e carinhos
Sem ter fim
Que è pra acabar com esse negocio
De viver
longe de mim.

*****

Và, tristezza mia
E dille
Che senza di lei è impossibile
Dille in una preghiera
Che ritorni
Perché non ce la faccio più a soffrire.
Basta nostalgia
La realtà è che senza lei
Non c'è pace, non c'è bellezza
E' tutto tristezza e malinconia
Che non esce da me, non esce da me
Non esce
Ma se lei tornasse
Se lei ritornasse, che cosa bella
Che cosa folle
Ci sono meno pescetti che nuotano nel mare
Dei bacetti che le darei
Sulla bocca...
Nelle mie braccia
Gli abbracci saranno
Milioni di abbracci, stretto così
Appiccicato così, zitto così
Abbracci e bacetti e carezze
Senza fine
Per finirla con questa storia
Che tu viva lontano da me.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...