La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

lunedì 2 luglio 2012

così essere

è l’omelia dei seni a stringere l’amaranto
dei fili gementi al suo nascere l’una
attimo sacro del vestire gonna
dentro sigilli di lacca il tempo di ieri.

il bordo inciso nell’attesa
implode nella lotta
e c’è un cassetto al calare del velluto.

lì!
disloca
seme di grazia
ogni spigolo dell’incerto
e assolvi
nel contrasto
il fuggente sussulto delle acque.
(così essere)

Daìta Martinez


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...