La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

venerdì 20 luglio 2012

Quando il senso cammina, la parola attende


Questa lingua non è mia,
ognuno lo comprende.
Quando il senso cammina,
la parola attende.
Forse dico appena bugie,
magari solo mento verità.
Così mi parlo, io, minima,
chissà, mi spiace, non si sa.
Questa non è la mia lingua.
La lingua che parlo accenna
una canzone antica,
la voce, oltre, senza parola.
Il dialetto che si usa
al margine sinistro della frase,
ecco la parlata che mi "lusa",
io, mezzo, io dentro, io quasi.

Ho già detto di noi.
Ho già detto di me.
Ho già detto del mondo,
Ho già detto ora,
io che ho già detto mai.
Tutti lo sanno,
ho già detto molto.

Ho l'impressione
d'aver già detto tutto.
E tutto così all'improvviso.

Paulo Leminski


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...