La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

martedì 28 agosto 2012

Io canto ogni mattina da quando ti conosco...


E poi c'è questo uccello canoro che pensa di morire ogni volta che cala il sole. E la mattina quando si sveglia è così sconvolto di essere vivo che si mette a cantare la sua melodiosa canzone. Io canto ogni mattina da quando ti conosco...


...

... mentre scrivo questa lettera la brezza dell oceano mi rinfresca la pelle, quello stesso oceano che presto mi sarà tomba. Mi dicono che morirò da eroe, che la sicurezza e l'onore del mio paese saranno la ricompensa per il mio sacrificio. Prego sia vero. Il mio unico rimpianto in vita è di non averti mai detto quello che provo. Vorrei essere a casa, vorrei essere lì a tenerti la mano, vorrei essere lì a dirti quanto ti ho amata, e solo te da quando ero piccolo, ma non ci sono. Ora capisco che la morte è facile, è l'amore a essere difficile. Dal mio aereo in picchiata non vedrò la faccia dei miei nemici. Vedrò invece i tuoi occhi, pietre nere incastonate nella pioggia. Ci insegnano a gridare ''Banzai'' quando arriviamo sul bersaglio.. Io invece sussurrerò il tuo nome... e in morte come in vita rimarrò sempre tuo.

L’amore che resta


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...