La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

mercoledì 3 ottobre 2012

quanto ad uno ad uno i giorni stringono il cuore e separano


Il cielo era verde di freddo tra gli aghi dei pini
e qui non c’è nessuno, l’umido salito dalla neve
si intrama nell’odore dei vestiti bagnati
hai stretto per sempre il manico dell’ascia
all’altezza dell’intaglio, tre asterischi, le iniziali e una data
e la dignità delle tue mani si è svenata in dolcezza
adesso, tra la polvere e il dominio, dove hai incontrato
te stesso in chissà quale bosco dei miei occhi
quando ti sei voltato e mi hai detto, dio, quanto sole
così lontano, diverso, quanto ad uno ad uno i giorni
stringono il cuore e separano.

Pierluigi Cappello



2 commenti:

  1. Bel testo
    questo passo è struggente
    "...quanto ad uno ad uno i giorni
    stringono il cuore e separano."
    Ciao...se ne hai voglia...passa da me..."Vita e Poesia"
    http://www.pinopalumbo.blogspot.it/
    Buona giornata...ah ho visto dalle etichette a lato che ti piace Apollinaire...pensa l'ho portato come autore all'esame di maturità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pino, per il tuo gradito apprezzamento, passerò certamente a visitare il tuo blog : )
      Mi piace Apollinaire e chi come lui ha la capacità di scegliere parole che messe assieme comunichino emozione.
      Serena giornata a te : )

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...