La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

giovedì 22 novembre 2012

Lentamente e fino in fondo


Come vorrei essere stretta tra le sue braccia, - pensò Aomame. Essere sfiorata da quelle grandi mani. Sentire il suo calore in ogni parte di me. Essere accarezzata in tutto il corpo.
Vorrei che mi scaldasse. Che sciogliesse questo gelo che sento dentro. E poi che mi penetrasse, rimescolandomi con forza. Come si mescola la cioccolata calda con il cucchiaino. 
Lentamente e fino in fondo.
Se lo facesse, 
potrei anche morire all’istante.
Davvero.


Haruki Murakami - 1Q84




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...