La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

giovedì 24 maggio 2012

È chiaro che la cosa migliore non è la carezza in se stessa bensì la sua continuazione

La carezza è un linguaggio
se le tue carezze mi parlano
non vorrei che tacessero.
La carezza non è la copia
di un'altra carezza lontana
è una nuova versione
quasi sempre migliorata.
È la festa della pelle
la carezza mentre dura
e quando si allontana lascia
senza difesa alla lussuria.
Le carezze dei sogni
che sono prodigio ed incanto
soffrono di un difetto
non hanno tatto.
Come avventura ed enigma
la carezza incomincia prima
di trasformarsi in carezza.
È chiaro che la cosa migliore
non è la carezza in se stessa
bensì la sua continuazione.

Mario Benedetti


salendo e scendendo con me scale e arpeggi e memoria

Amore di chiodi e legno
amore di piedi veloci ed occhi languidi
amore di cenere e vento
amore di ali e sassi
di occhi azzurri nel verde delle mie vene
ai polsi
amore guarito dal dolore
amore medicamentoso
amore dato mendicato
perso e ritrovato
amore di muscoli e cervello
amore perdonato
amore di Maggio
amore di poeta
amore d’amante
amore sconosciuto
amore messo al bando
amore mangiato e bevuto
fumato fino all’alba
sotto stelle decise a cadere
solo per noi.
Amore
quale amore mi consumerà
fino alla fine
salendo e scendendo con me scale
e arpeggi e memoria.

Maria Attanasio



I momenti che mi hai dato hanno un nome: l’incanto.

Così si chiude la storia, sui tuoi sorrisi e il tempo di un’ assenza. Sento ancora le tue dita sul piano della mia infanzia. Ti ho cercata dappertutto anche all’estero. Ti ho trovata; ovunque tu fossi, mi addormentavo nel tuo sguardo. La tua carne era la mia carne. Con le nostre metà, avevamo inventato promesse; insieme, eravamo i nostri domani. Ora so che i sogni più folli si scrivono con l’inchiostro del cuore. Ho vissuto laddove i ricordi si formano a due, al riparo dagli sguardi, nel segreto di una sola fiducia dove tu ancora regni. Mi hai dato ciò che non immaginavo, un tempo dove ogni secondo di te conterà nella mia vita più di ogni altro secondo. Io ero di tutti i villaggi, tu hai inventato un mondo. Te ne ricorderai, un giorno? Ti ho amata come non credevo che fosse possibile. Sei entrata nella mia vita come si entra nell’estate. Non provo né rabbia né rammarico. I momenti che mi hai dato hanno un nome: l’incanto. Lo hanno ancora, sono fatti della tua eternità. Anche senza di te non sarò mai più solo, perché tu esisti da qualche parte. 

Marc Levy - Se Potessi Rivederti


Perché ogni lettore pretende che in un rotolo di libro ci sia qualcosa scritto su di lui

Cerco nei libri la lettera, anche solo la frase che è stata scritta per me e che perciò sottolineo, ricopio, estraggo e porto via. Non mi basta che il libro sia avvincente, celebrato, né che sia un classico: se non sono anch'io un pezzo dell'idiota di Dostoevskij la mia lettura è vana. Perché il libro, anche il sacro, ... appartiene a chi lo legge e non per il diritto ottenuto con l'acquisto. Perché ogni lettore pretende che in un rotolo di libro ci sia qualcosa scritto su di lui. 

Erri De Luca - Alzaia


il tempo passa via mentre noi siamo lì barricati nei nostri soggiorni arredati con tanta cura

Ti rendi conto di quanto ci rinchiudiamo fuori dalla vita, per comodità e per abitudine e per semplice mancanza di occasioni? Di come ci barrichiamo in un angolo, e ci sembra anche di stare bene? Con i cuscini e le poltrone comode e il whisky di malto e i sonniferi per non pensarci? E fuori intanto c’è la vita, e al più ci accontentiamo di immaginarcela, o di guardarla filtrata e imitata in un film o in un libro ogni tanto? La sfioriamo solo, e il tempo passa via mentre noi siamo lì barricati nei nostri soggiorni arredati con tanta cura. 

Andrea De Carlo - Arcodamore


Quando la fortuna toglie ciò che non può essere conservato, bisogna avere pazienza

Quando non c’è più rimedio è inutile addolorarsi, perché si vede ormai il peggio che prima era attaccato alla speranza. Piangere sopra un male passato è il mezzo più sicuro per attirarsi nuovi mali. Quando la fortuna toglie ciò che non può essere conservato, bisogna avere pazienza: essa muta in burla la sua offesa. Il derubato che sorride, ruba qualcosa al ladro, ma chi piange per un dolore vano, ruba qualcosa a se stesso. 

William Shakespeare - Otello, atto I, scena III


il suo abito è fatto di taffetà cangiante

Pensate che il passato, solo perché è già stato, sia compiuto e immutabile? Ah no, il suo abito è fatto di taffetà cangiante, e ogni volta che ci voltiamo a guardarlo lo vediamo con colori diversi. 

Milan Kundera - La vita è altrove


nessun colpo d’ala che possa sollevarla verso l’etere

La mia anima è così pesante che nessun pensiero è capace di portarla, nessun colpo d’ala che possa sollevarla verso l’etere. Se essa si muove, non riesce che a sfiorare la terra come il volo basso degli uccelli quando minaccia l’uragano. Sulla mia anima incombe un’oppressione greve, un’angoscia che fa presentire il terremoto. 

Soren Kierkegaard


Il mare non è mai stato amico dell’uomo

Il mare non è mai stato amico dell’uomo.
Al massimo complice della sua irrequietezza.

Joseph Conrad


Dimenticami, ma non scordarmi

Scordare è più crudele di dimenticare: chi è dimenticato viene tolto dalla mente, chi è scordato viene tolto dal cuore. E se io abito nel tuo cuore e tu mi cacci, io non avrò altro posto dove stare.
Dimenticami, ma non scordarmi.

Giulia Carcasi - Io sono di legno


I've got you under my skin

I've got you under my skin.
I've got you deep in the heart of me.
So deep in my heart that you're really a part of me.
I've got you under my skin.
I'd tried so not to give in.
I said to myself: this affair never will go so well.
But why should I try to resist when, baby, I know so well
I've got you under my skin?

I'd sacrifice anything come what might
For the sake of havin' you near
In spite of a warnin' voice that comes in the night
And repeats, repeats in my ear:
Don't you know, little fool, you never can win?
Use your mentality, wake up to reality.
But each time that I do just the thought of you
Makes me stop before I begin
'Cause I've got you under my skin.


I would sacrifice anything come what might
For the sake of havin' you near
In spite of the warning voice that comes in the night
And repeats - how it yells in my ear:
Don't you know, little fool, you never can win?
Why not use your mentality - step up, wake up to reality?
But each time I do just the thought of you
Makes me stop just before I begin
'Cause I've got you under my skin.
Yes, I've got you under my skin.


è stata una delle poche volte della mia vita in cui sono stato perfettamente felice, e me ne sono accorto mentre succedeva

“Ecco, vorrei rivivere quel pomeriggio. E sai perché?”

“Perché?”

“Perché quella è stata una delle poche volte della mia vita in cui sono stato perfettamente felice, e me ne sono accorto mentre succedeva”.

Gianrico Carofiglio


Pensieri edificanti di un fumatore di tabacco

Non appena prendo la mia pipa,
riempita di buona miscela,
per passatempo e svago,
mi riporta un’immagine malinconica,
e l’insegnamento,
di quanto io sia simile a lei.

La pipa viene dall’argilla e dalla terra,
e anch’io son fatto della stessa materia.
Anch’io un giorno tornerò alla terra,
essa cade, si rompe, prima di quanto tu creda,
spesso si rompe tra le mani,
e il mio destino è identico.

Non ci si cura di colorare la pipa,
lei rimane bianca. Così alla fine,
quando un giorno dovrò morire,
il mio corpo impallidirà.
Nella tomba diventerà il mio corpo scuro,
come accade dopo lungo utilizzo.

Non appena la pipa è accesa,
ci si accorge in un istante,
che il fumo nell’aria libera scompare,
non rimane altro che cenere.
Così anche la gloria degli uomini,
e il loro corpo in cenere si converte.

Quanto spesso capita durante una fumata,
che senza il pigino a portata di mano,
ci si industria di utilizzare le dita.
Allora penso, quando me le scotto:
O, ma se il carbone provoca tanto dolore,
come dovrà essere quello dell’inferno?

Da tutte queste cose dette
Mentre fumo il mio tabacco
Scaturiscono sempre simili riflessioni.
E allora sbuffo pieno di gioia,
in campagna, lungo i fiumi, a casa,
sempre meditando con la mia pipetta.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...