La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

mercoledì 29 agosto 2012

Non ho perduto nulla


Sono ancora qui, il sole gira
alle spalle come un falco e la terra
ripete la mia voce nella tua.
E ricomincia il tempo visibile
nell'occhio che riscopre la luce.
Non ho perduto nulla.
Perdere è andare di là
da un diagramma del cielo
lungo movimenti di sogni, un fiume 
pieno di foglie.

Salvatore Quasimodo




Ogni terrena voce fa naufragio


Il tempo è muto fra canneti immoti...

Lungi d'approdi errava una canoa...
Stremato, inerte il rematore... I cieli
Già decaduti a baratri di fiumi...

Proteso invano all'orlo dei ricordi,
Cadere forse fu mercé...

Non seppe

Ch'è la stessa illusione mondo e mente,
Che nel mistero delle proprie onde
Ogni terrena voce fa naufragio.

Giuseppe Ungaretti


ti ho perduta per troppo amore


È già autunno, altri mesi ho sopportato
senza imparare altro: ti ho perduta
per troppo amore, come per fame l’affamato
che rovescia la ciotola col tremito.

Elio Pagliarani




di sera scioglievi un canto scuro in un quadro


Qui tutte le mura sono diventate udito
le finestre ascoltavano la pioggia di autunni e primavere
i tetti sfiorati dal vento e i pavimenti dal fuoco
ascoltavi  un canto di qualche secolo fa
hai visto il petto ondulante di Lotte, il sorriso rubino
imploravi un istante del diciannovesimo secolo,
immaginario,
o almeno sognato
ma nessuno ti aveva ascoltato, eri l’aria,
un pugno di cenere, una goccia poggiata sulla finestra del paesaggio
che passava attraverso l’occhio
di sera scioglievi un canto scuro in un quadro
e di nuovo il bagliore illuminava l’ampiezza dell’altare
chiudevi gli occhi davanti alla luce visibile
e davanti al gemito del silenzio
le orecchie.

Tomasz Ròzycki
(traduzione a cura di Antonio Bux)


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...