La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

mercoledì 2 gennaio 2013

dove lo spirito erode senza tregua alla confluenza di un’acqua viva

La bruma dell’inverno avvolge
il mondo visibile non si vede
artiglio né rosso rosato
sulla pelle scorticata dei corpi

solo un rigonfiamento di grigi
lanuginosi ricorda il furore
dei denti e dei nervi nella mischia
e il vecchissimo dolore
dove lo spirito erode senza tregua
alla confluenza di un’acqua viva


Lorand Gaspar



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...