La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

mercoledì 9 gennaio 2013

in un gioco... senza fine

Come uragano
partito
dalle viscere della terra
e dai confini dell'universo
ti abbatti
su un'anima
che s'innamora

come vento
che scuote
impetuoso
le cime
degli alberi
la sconvolgi

poi

risacca
che giochi
e rigiochi
sulla battigia...
l'accarezzi

vorrei dar vita
al bimbo
che costruirà castelli

vorrei dar forza
all'onda
che li dissolverà

in un gioco...
senza fine


Juan Baladán Gadea



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...