La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

venerdì 1 marzo 2013

negli occhi del mio amore, ovunque tu sia


Al risveglio da un sogno di primo amore con parole vere,
aderenti alle labbra come rossetto, pronuncio il tuo nome,
dopo un silenzio di anni, nel cuscino, e il potere
del tuo nome mi porta qui alla finestra, nuda,
per ripeterlo a un giardino che trema di luce.

Era un amore da bambini, eppure stringo gli occhi
finché le immagini ritornano, prima sfocate, poi
quasi chiare, un vecchio film al rallentatore.
Lo intravedo per tutto il giorno, in finestre di cielo mutevole,
in specchi,
negli occhi del mio amore, ovunque tu sia.
E piú tardi una stella, a lungo spenta, qui, appare grande
proprio come una lacrima.
Stasera, una lettera d’amore
da un sogno
mi balbetta nel cuore.
Che fedeltà.

Carol Ann Duffy


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...