La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

martedì 1 ottobre 2013

Tutta ricca di fatti e di cose... La ballerina dai piedi nudi

Aveva un passo ritmico e felino,
i gesti dolci, agili, poi rudi
con qualcosa d'animale e di divino
la ballerina dai piedi nudi.

La sua gonna era la gonna delle rose
sui suoi seni v’erano due scudi...
Tutta ricca di fatti e di cose...
La ballerina dai piedi nudi.

Scendevano piaceri dai suoi seni
fino a una perla fonda, l'ombelico,
e stimolavano propositi osceni
zuccherini di fragola e miele di fico.

Vicino alla sedia gestatoria
v’erano buffoni, v’eran drudi...
Ed era tutta Selene e Anattoria
la ballerina dai piedi nudi!

Ruben Dario





Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...